5 giochi per bambini in viaggio

giochiSta per arrivare giugno e pensiamo alle prossime vacanze. Il nostro programma prevede lunghi spostamenti in auto (purtroppo!), e sicuramente faremo delle tappe “fuoristrada” in luoghi belli e adatti a picnic, meglio ancora se attrezzati con altalene, scivoli e simili. Sto cominciando a raccogliere qualche idea di giochi da fare in auto per intrattenere BabyBoom.

In rete e nelle librerie si trovano molte belle idee. Io per ora ho memorizzato 5 giochi semplici e adatti all’auto:

  1. E’ arrivato un bastimento carico di…..(un classico!) si inizia dicendo "E´arrivato un bastimento carico di … " poi si dice una lettera dell’alfabeto e gli altri devono dire a turno una parola che inizia con quella lettera. Chi non risponde entro 3 secondi perde. Naturalmente non si devono ripetere parole già dette!
  2. Giochi per contare: si contano le cose che si vedono fuori dal finestrino. Si possono contare i camion rossi, le macchine con una roulotte, le auto come la nostra e tutto quello che si vede dal finestrino. Se i bambini sanno già fare le addizioni possiamo fargli fare la somma dei numeri della targa dell’auto che ci precede.
  3. Vedo…è un gioco ideale per l’auto. Un giocatore a turno guarda fuori dal finestrino, e se vede qualcosa che lo colpisce dice: "Vedo vedo…qualcosa che inizia con la C". Gli altri giocatori devono indovinare basandosi sul paesaggio che scorre ai lati e sul momento il cui il giocatore che “sta sotto” ha parlato.
  4. Pic nic ideale: tutti i partecipanti concorrono insieme alla riuscita di questo picnic, contribuendo a turno a ricordare un aspetto che vorrebbero fosse presente nel loro picnic ideale. Si può partire dai cibi, dalla loro preparazione, da tutte le prelibatezze che si vorrebbero mangiare. Si sceglie poi il luogo dove fare il picnic. Ci si può sbizzarrire: si può pensare di consumarlo  in mongolfiera mentre si attraversa l’Africa, oppure in mezzo al mare, dove si vuole. Si potrà anche scegliere quali persone si vorrebbero alla propria tavola: amici, parenti, protagonisti di fumetti, di cartoni animati ecc. Ogni indicazione data da ogni partecipante è valida. Ogni tassello messo contribuisce alla preparazione di un picnic fantastico ed emozionante.
  5. Mucca latte: un partecipante propone una parola e l’altro risponde con un’altra parola che si associa mentalmente alla precedente. Non si può ripetere due volte la stessa parola. Il gioco si conclude quando si ritorna alla parola iniziale (es. mucca, latte, formaggio, ….)

Voi ne conoscete altri semplici semplici?

fonti: Quantomanca.com; Giochi per bambini in viaggio, edizioni Il Viaggiatore, Tci

About Raffaella-mamma (quasi) green

Raffaella Caso è la creatrice di BabyGreen, dove racconta il suo percorso da single ad alto impatto a mamma (quasi) green. Alla ricerca di una vita più semplice, sana e slow, vive a Milano, nonostante tutto.

Ti potrebbero interessare:

Giocattoli ancora utili {Green.itudine del 4 marzo 2011}
Mettiamo la shopper in valigia? {Green.itudine del 22 giugno 2011}
Stendere il bucato con i bambini
5 idee per i prossimi weekend pre-natalizi
10 motivi per andare in Val di Fiemme con i bambini
Iscriviti alla Newsletter settimanale

powered by MailChimp!
Ricevi ogni giorno i nuovi post via email
Indirizzo email


powered by FeedBurner!

Comments

  1. mammachegiochi says:

    belle queste idee, le terrò presenti per i prossimi viaggi!

  2. Ludovica says:

    Qualche estate fa ho letto "Grammatica della fantasia", un libro di Gianni Rodari, nel quale sono presenti moltissimi spunti per giocare ed inventare giochi con i bambini usando solamente la lingua, il linguaggio ed i suoni.

    Un gioco che ha riscosso molto successo con i nostri figli, tra l'altro semplicissimo da fare anche con bambini piccoli che non conoscono la scrittura, funziona in questo modo: a turno ogni giocatore pensa una cosa (un oggetto, un animale, una persona, …) e gli altri devono indovinare ponendo delle domande alle quali si può rispondere o SI oppure NO.

    Attenzione: questo gioco può durare ore e dare assuefazione, anche ai meno giovani ;-)

  3. Raffaella - mamma (quasi) green says:

    @ludovica: bellissimo e semplicissimo! Grazie! Ora cerco il libro!

    • giovanna de fazio says:

      E’ divertentisssimo illuminare la fantasia nello studio dell’inglese. Ho scoperto un mondo nuovo nella fra se bilingue non si nasce! E’ una vera apertura mentale! Mi piaccino anche i giochi. Ciao Giovanna

Trackbacks

  1. […] semplici giochi da fare guardando dal finestrino (noi lo facciamo con i cartelli dell’autostrada) […]

Speak Your Mind

*