Semi di zucca: proprietà e utilizzo

Siamo in piena fase creativa e gastronomica “a tutta zucca”. In pratica, abbiamo la cucina piena di semi di zucca!  Mi sono messa alla ricerca di informazioni sulle proprietà benefiche dei semi di zucca, su come prepararli, conservarli e utilizzarli. Ecco tutto quello che c’è da sapere (o quasi) su semi di zucca!

Proprietà

I semi di zucca essiccati sono molto nutrienti ed energetici. Sono un’eccellente fonte di magnesio, ferro, fosforo, zinco, rame, potassio, niacina e acido folico, una buona fonte di riboflavina e di tiamina e contengono acido pantotenico. I semi arrostiti nell’olio contengono in genere acidi saturi e sono ancora più energetici dei semi al naturale.

Ai semi di zucca si attribuiscono numerose proprietà: sarebbero diuretici e curerebbero le infezioni urinarie e i disturbi della prostata.  Sono inoltre ritenuti afrodisiaci!

Preparazione

  • estrarre delicatamente tutti i segni contenuti nella cavità della zucca e i filamenti vischiosi che li avvolgono
  • eliminare i filamenti, asciugare bene i semi. Evitare di risciacquarli
  • distribuire i semi sulla placca del forno e lasciare asciugare all’aria se possibile per qualche giorno o quanto meno per una notte intera
  • mettere in forno a 180° e lasciarveli fino a quando appariranno dorati; scuoterli più volte durante l’operazione.
  • a piacere ungere con poco olio e salarli
  • estrarli dal forno e toglierli dalla placca per interrompere la cottura
  • lasciare raffreddare e agitare bene prima di riporli in un contenitore a chiusura ermetica (altrimenti diventeranno molli)

Impiego

  • i semi di zucca essiccati si utilizzano al naturale o arrostiti
  • si possono usare interi, tritati o macinati
  • si consumano da soli o con noci, mandorle, arachidi e altra frutta secca
  • aggiungono una nota croccante a insalate, pasta, salse e ortaggi

Conservazione

  • conservare i semi di zucca essiccati in un luogo fresco e asciutto (e al riparo dagli insetti!)
  • si possono congelare
  • conservarli in frigorifero se sono tritati o macinati per evitare che irrancidiscano

(fonte: Il grande libro degli alimenti, Touring Club Italiano, 2007)

Buon divertimento!

Su Raffaella-mamma (quasi) green

Raffaella Caso è la creatrice di BabyGreen, dove racconta il suo percorso da single ad alto impatto a mamma (quasi) green. Alla ricerca di una vita più semplice, sana e slow, vive a Milano, nonostante tutto.

Ti potrebbero interessare:

5 trucchi per smettere di stirare
9 pdf per creare etichette e copri tappo per bellissimi vasetti {Green.itudine del 14 settembre 2011...
Menu della settimana [#1 di marzo 2014]
10 buoni motivi per dire NO alle merendine
Pasta e ceci per bambini [#ricetteinfamiglia]
Iscriviti alla Newsletter settimanale

powered by MailChimp!
Ricevi ogni giorno i nuovi post via email
Indirizzo email


powered by FeedBurner!

Commenti

  1. ciao, io faccio un po’ diversamente (li ho fatti giusto per Halloween, che buoni!!!):
    pulisco come si riesce dai filamenti (non vengono mai via tutti purtroppo), metto sulla placca, lascio in forno a 80 gradi per un po’, diciamo 20 minuti. Buonissimi!
    Si possono anche condire con le spezie, molto curioso l’effetto.
    ciao!

    • Raffaella-mamma (quasi) green dice:

      e l’odore è meraviglioso!1 Ogni tanto apro il nostro barattolo solo per annusare!

  2. Girovagando sulla blog sfera ho trovato il tuo bellissimo blog…COMPLIMENTI per tutto quello che fai…da oggi ti seguirò con piacere.
    A presto
    Maestra Valentina

Lascia il tuo commento

*