Calendario frutta e verdura (da scaricare!)

 

Albicocche e anguria da giugno ad agosto. Arance da novembre a maggio, non d’estate. Uva da luglio a novembre. Carote e insalata tutto l’anno. Melanzane e peperoni da aprile a ottobre. Zucchine da maggio a ottobre.

Se si è persa un po’ la bussola della frutta e verdura di stagione, e si vuole essere più consapevoli di quali prodotti acquistare per un’adeguata alimentazione che tenga d’occhio anche il portafogli – le fragole a gennaio o a dicembre rischiano di rappresentare una stangata – si può consultare il Calendario di frutta e verdura di stagione realizzato da Altroconsumo.

Afferma Altroconsumo:
  • esistono prodotti di stagione e prodotti che si mangiano tutto l’anno e una corretta ed adeguata alimentazione vuol dire anche badare alla stagionalità degli alimenti che consumiamo giorno per giorno. Tornare a consumare frutta e verdura di stagione ha conseguenze benefiche non solo per la nostra salute, ma anche dal punto di vista economico e dell’incentivazione delle risorse del territorio;
  • ritornando alla stagionalità il consumatore può sia acquistare prodotti più sani, perché senza conservanti e senza trattamenti eccessivi, sia valorizzare prodotti del territorio, perché se sono stagionali sono i più prossimi al venditore e all’acquirente.
  • Nello stesso tempo, c’è anche un notevole risparmio, perché acquistare le fragole a gennaio ha un costo maggiore che comprarle a stagione.
Il 50% degli italiani acquista frutta e verdura nei supermercati, dove, come è noto, si possono trovare tutti i prodotti. C’è una diseducazione alla stagionalità del prodotto. Un po’ meno avviene nei mercati rionali, dove però in media si va una volta al mese per ragioni di tempo e praticità.
I vantaggi vanno al di là del prezzo e del risparmio. Perché i prodotti di stagione subiscono meno trattamenti per la conservazione. Un prodotto di stagione è coltivato naturalmente, non deve essere trasportato da un paese lontano perché d’inverno in Italia non si trova e quindi subire il trattamento del trasporto più l’eventuale trattamento di conservazione. È evidente che si tratta di prodotti più naturali.

fonte: HelpConsumatori

About Raffaella-mamma (quasi) green

Raffaella Caso è la creatrice di BabyGreen, dove racconta il suo percorso da single ad alto impatto a mamma (quasi) green. Alla ricerca di una vita più semplice, sana e slow, vive a Milano, nonostante tutto.

Ti potrebbero interessare:

Polpette alle melanzane: ricetta e scheda nutrizionale
Come fare la casetta di pan pepato
Aperitivo per bambini
La polpetta perfetta
Colazione sana (e serena) per bambini: 5 trucchi
Iscriviti alla Newsletter settimanale

powered by MailChimp!
Ricevi ogni giorno i nuovi post via email
Indirizzo email


powered by FeedBurner!

Comments

  1. Daniela Little Kitchen says:

    Grazie per la segnalazione. Lo stamperemo per i nostri cuochini. Come è vero che ormai abbiamo bisogno dei calendari per scoprire le stagioni della frutta e verdura!

  2. Raffaella - mamma (quasi) green says:

    @Daniela: hai proprio ragione…abbiamo perso le conoscenze di base! Speriamo di recuperare con una nuova consapevolezza!

Speak Your Mind

*