10 motivi per non usare il passeggino

Non avere il passeggino con bambini molto piccoli è quasi impossibile: anche per chi usa la fascia o il marsupio, il passeggino è necessario, in particolare se il bambino viene affidato a nonni e/o baby-sitter (che non hanno nessuna intenzione di caricarsi il baby!)

Io il passeggino l’ho mal tollerato. Appena mia figlia ha cominciato a camminare l’ho praticamente dismesso. Forse ho esagerato: una volta per andare a fare la spesa a circa 50 metri da casa abbiamo impiegato 45 minuti! Camminava da poco ma io mi sentivo finamente emancipata e liberata da quel trabiccolo ingombrante!

A volte me ne sono pentita: in alcuni momenti un passeggino dove mettere la bimba stanca e magari caricare la spesa mi avrebbe  risparmiato un bel po’ di fatica. Ma alla fine penso di aver fatto la cosa giusta: Carlotta cammina tanto e volentieri e il passeggino ormai è un lontano ricordo!

Però non ho dimenticato i motivi per cui non ho amato essere una mamma con passeggino:

  • ancora troppi marciapiedi senza scivoli
  • se una mamma si trova da sola in un centro commerciale e deve andare in bagno non può! Dove mette il baby? Lo lascia fuori incustodito? Conosco solo un posto dove si trova il bagno per famiglie con ampio spazio per il passeggino: Ikea.
  • se una mamma si trova in una coda con il passeggino deve stare un po’ di traverso per non essere troppo ingombrante: tutti la superano! “Ops, scusa non avevo capito che anche tu fossi in coda!” “Eh no… infatti non ho di meglio da fare che stare qui a guardare voi che vi divertite in coda!!!”
  • troppo spesso non ci sono ascensori funzionanti nei luoghi pubblici (metropolitane, stazioni, uffici pubblici)
  • prendere metro, bus o tram è possibile, ma non nelle  ore di punta: ti guardano come un’aliena da far scendere quanto prima! Sei un elemento di disturbo!
  • troppe automobili parcheggiano sulle strisce pedonali o davanti agli scivoli destinati ai pedoni (se volete dare una multa morale a queste persone potete scaricare il modulino da qui)
  • apri, chiudi, solleva, carica, scarica: quando ti vendono il passeggino sembra semplicissimo aprirlo e chiuderlo: il tutorial perfetto! Bello nuovo e pulito. Ma non è così: in una giornata invernale e piovosa, chiudere il passeggino con le ruote piene di fango, magari sotto la pioggia e di corsa non è piacevole!
  • se l’ascensore di casa è piccolo bisogna trovare una soluzione, che spesso non lascia indifferenti i vicini di casa più pignoli!
  • le mamme con il passeggino sono facili prede per scippatori e ladruncoli (a me hanno rubato il portafogli!)
  • al passeggino attacchiamo quelle gigantesche borse piene zeppe di oggetti utili e inutili per il baby e rinunciamo per troppi mesi alla nostra borsa: luogo sacro per qualsiasi donna!

Possibili soluzioni:

  • smettere di usare il passeggino non appena possibile
  • cambiare il mondo

Voi amate il passeggino? Vi ha portato qualche difficoltà?

ECO-TIP: non acquistare un passeggino nuovo, ma farselo prestare, oppure cercarlo nei mercatini dell’usato. Un buon risparmio per noi e per l’ambiente.

 

About Raffaella-mamma (quasi) green

Raffaella Caso è la creatrice di BabyGreen, dove racconta il suo percorso da single ad alto impatto a mamma (quasi) green. Alla ricerca di una vita più semplice, sana e slow, vive a Milano, nonostante tutto.

Ti potrebbero interessare:

Dotarsi di borraccia {Green.itudine del 10 gennaio 2011}
Come risparmiare fino a 8.000 euro all'anno (valido per 1 settimana)
10 motivi per non usare il dado in cucina
Come vestire i bambini d'inverno (con omaggio!)
Saldi: 10 regole per evitare brutte sorprese
Iscriviti alla Newsletter settimanale

powered by MailChimp!
Ricevi ogni giorno i nuovi post via email
Indirizzo email


powered by FeedBurner!

Comments

  1. Martina ha 10 mesi e il passeggino è ancora indispensabile per noi… lo alterno con la fascia ma ci sono situazioni in cui non posso proprio farne a meno. Ma la cosa che mi stressa di + è proprio quel “apri, chiudi, solleva, carica, scarica…”

  2. Io uso molto il marsupio perché preferisco la fatica del portare allo stress del passeggino… E col marsupio posso anche andare in bagno nei centri commerciali! :D Ovviamente ho anche il passeggino e lo uso, ma sempre malvolentieri e spero anch’io di rottamarlo presto (per ora la bestiola ha solo 11 mesi quindi devo darle tempo…)

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Vedi almeno tu nei centri commerciali non soffri!!! La mia bimba nel marsupio non ha mai voluto starci. Secondo me adesso che ha 3 anni e mezzo e ha spesso la “mammite” ci si metterebbe volentieri!

    • io aggiungerei altri motivi:
      vi è mai successo di camminare sotto la pioggia con il bebè urlante per la fame e ovviamente non potervi fermare pur essendo molto lontani da casa? Con una fascia il problema si sarebbe risolto più facilmente senza stress…
      oppure di uscire con il bebè nel passeggino e ritrovarvi dopo mezzora a guidare il passeggino vuoto con una mano, portando il piccolo sull’altro braccio (e il braccio non te lo senti più)
      o ancora di acquistare un trio e mandare il telaio in assistenza dopo un mese (restando senza passeggino per un’altro mese) e poi di comprare un passeggino leggero e mandarlo indietro per due volte perchè difettato…. con una fascia non sarebbe successo…
      perdere delle pipì perchè con il passeggino fronte strada perdi il contatto visivo con tuo figlio (facciamo ec integrale dai 3 mesi) e restare bloccati in casa perchè il rivestimento del passeggino non si è ancora asciugato (era inverno e il tessuto tecnico non si può centrifugare ne asciugare sui termosifoni)
      Tutto questo mi è successo quando non conoscevo ancora le fasce, la loro praticità sotto tutti i punti di vista e credevo ancora che il passeggino fosse l’unica soluzione per uscire con la bambina… adesso ho ancora il grillo, che mi piace davvero, ma mi rendo conto che uscire con il passeggino è molto più complicato, anche perchè la mia piccina non li tollera…. senza contare che tra un po’inizierà a camminare quindi tra sali e scendi mi servirà ancora meno…
      tutte queste cose

      • Raffaella-mamma (quasi) green says:

        lory, sei stata anche poco fortunata con con l’acquisto dei passeggini!!! Comunque condivido con te!

  3. Elenilla says:

    Io ho due bimbi, Lollo di tre anni e Franci di un anno e mezzo!! Sto facendo un non-stop di passseggino da tre anni e ne avrò ancora per un pò, almeno un passeggino con due figli mi ci vuole!! L’unica particolarità è che ho trovato una pedana e così il piccolo sta dentro e il grande sta in piedi dietro. Con una unica mossa porto in giro tutti e due. E’ una faticaccia spostare tutto quel peso insieme ma almeno sono un pò indipendente.

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Immagino il peso!!! In certi momento con più di un figlio il passeggino è di grande aiuto!

  4. esiste un’altra soluzione molto semplice pratica e decisamente più economica rispetto all’acquisto di un passeggino: usare una fascia portabebè.
    e a proposito di difficoltà legate al passeggino in molti si domandano se è il caso di portarsi il catafalco in vacanza: al mare va parcheggiato prima di raggiungere la spiaggia, in montagna diventa uno sport tra salite e discese…
    per il terzo anno abbiamo lanciato l’iniziativa ‘portare i bambini – in vacanza’ http://www.equazioni.org/index.php/2012/07/19/portare-i-bambini-in-vacanza-3/
    a breve pubblicheremo le foto dell’estate ma se volete potete scoprire come in molti hanno adottato questa splendida alternativa guardando le immagini delle edizioni (estive e invernali) precedenti!

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Ciao Francesca, grazie per aver segnalato questa iniziativa. Come ho scritto anch’io all’inizio del post, la fascia è una soluzione, anche se in alcuni casi (nonni, tata, ecc.) poco fattibile.
      Nella vostra esperienza, anche altre persone hanno portato i vostri bimbi oltre a te e all’ex capellone?

  5. aggiungo che con il passeggino, soprattutto fronte strada è praticamente impossibile parlare con il bimbo e interagire. Invece con fascia e marsupio si è sempre a “misura di bacio”.

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      bellissima riflessione! A misura di bacio!!!

      Tra l’altro sempre la distanza tra passeggino e mamma mi spaventa sempre un po’ anche per attraversare la strada perché il passeggino sta davanti!

  6. Condivido in pieno quello che scrivi, soprattutto per quello che riguarda il senso di ritrovata libertà senza passeggino. Il mio l’ho odiato per tutto quell’apri/chiudi/carica/scarica (ed era un modello di marca, che avrebbe dovuto aprirsi con una mano…).
    E se piove? Qualcuno ha mai provato a spingere un passeggino tenendo un ombrello in mano?
    Mi sono trovata benissimo con il marsupio soprattutto per un paio di ragioni:
    mani libere e possibilità di uscire anche sotto la pioggia (il bimbo resta ben protetto sotto l’ombrello), possibilità di uscire anche con il mio cane a passeggio…

    Consentimelo: nei tuoi post sai sempre trovare spunti interessanti!

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Grazie Marina! Ho dato un’occhiata al tuo blog: è bellissimo! Ma non si può seguire via RSS?

      • Grazie, detto da te è un super-complimento!
        per l’RSS ehm… sono un po’ alle prime armi… Ci lavoro, devo capire da che parte si mette… nel frattempo, se vuoi, puoi seguirmi con un “like” su Facebook ;-)

  7. Ho iniziato ad odiarlo da quando ho usato la fascia con il mio secondo figlio Giosuè…nei negozi non ti muovi e per aprire una porta devi mobilitare un pò di persone (la comessa o chi sta entrando o chi sta uscendo…) o sudare sette camicie…l’ho usato pochissimo e con insofferenza…Con il mio primo figlio giacomo non conoscevo la fascia ma a un anno e mezzo non ha più voluto saperne del passeggino neanche su lunghi tratti..e ora è un gran camminatore nonechè corridore…concordo sul farselo prestare:) usando anche la fascia non ne vale proprio la pena!

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Avevo dimenticato le difficoltà di girare nei negozi…ricordo che una volta ero in un negozio per neonati e non si poteva girare con il passeggino…mi hanno consigliato di lasciarlo fuori!

  8. Margherita says:

    Il passeggino non permette ai bambini di diventare autonomi e imparare a muoversi fuori casa…sono mamma di 3 bimbi, una di 3 anni e due gemellini di 1 e mezzo. A volte mi è indispensabile per svolgere qualche commissione con loro al seguito però non mi piace vedere i due piccolini bloccati lì dentro. Quando posso uso la fascia e adesso abbiamo iniziato anche a muoverci a piedi piano piano…non sopporto i genitori con figli anche di 4/5 anni che stanno sul passeggino e poi usano frasi del tipo “mio figlio vuole sempre stare sul passeggino…è pigro!”…tu che genitore sei???

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Margherita ti ammiro davvero molto perché con tre bimbi, di cui due gemelli, tutti piccoli…sarebbe davvero facile cedere alla pigrizia! Concordo con te: non mi piace vedere i bimbi bloccati sul passeggino! Un abbraccio!

    • Io invece non ci potrei rinunciare, tanto che quest’anno mi sono pentita di non averlo portato al mare. Vuoi mettere la comodità alla sera al mare se tuo figlio si addormenta di poter stare in giro ancora un po’ e non dover tornare dopo mezzo’ra a casa? Noi l’abbiamo sempre usato ma mio figlio è un gran camminatore e pure di montagna. E tante volte ai centri commerciali mi è stato utile per mettere le borse degli acquisti e i giacconi invernali. Dipende dalle abitudini che uno ha, se abiti in un paesino dove per fare la spesa il negozio più vicino è comunque a un chilometro ti voglio vedere con un bambino piccolo e senza passeggino.

  9. Io ho due bambini! Con la prima ho usato parecchio il passeggino e quando poi è nato il fratellino dopo 2 anni, tranne che i primi mesi, ho subito messo via entrambi i passeggini. Si perchè se mettevo il piccolino nel passeggino….anche la sorella voleva il suo passeggino.
    Cosi da sola con loro non potevo girare e cmq anche quando c’era il babbo…non mi piaceva andare in giro con questi aggeggi, senza avere neanche una mano libera su 4.
    La soluzione è venuta da sola: abbiamo iniziato a fare solo cose a misura di bambino: cioè passeggiate solo quando i bambini non erano stanchi (mai dopo cena, mai a ridosso del pisolino pomeridiano); la spesa senza bambini (eliminando stress sia a loro che a noi); niente cene al ristorante che fanno fare tardi….
    Abbiamo guadagrato molto più tempo per giocare con i nostri bimbi, molte giornate rilassanti e divertenti per tutti e d’estate molto movimento perchè ci spostavamo e ci spostiamo tutt’ora in bici, ognuno con un bimbo a seguito.
    Spesso i passeggini fanno piu comodo a noi genitori che ai figli!
    Se avessi scoperto prima la fascia, l’avrei usata anche per i primi mesi (eliminando del tutto il passeggino).
    Jessica

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      grazie per la tua testimonianza che prova che, volendo, ci si può organizzare e semplificare la vita a tutti!

  10. Per me il passeggino è indispensabile. Non posso rinunciarci. Aurora ha 14 mesi ed ancora non cammina, pesa come un vitello adulto, mentre Giulia se andiamo al mare vuole il suo per poterci dormire. Nelle ultime settimane, però, essendo Giulia un po’ più resistente, abbiamo imparato a fare un po’ tutto a misura sua e della sorella: tutte e due nel carrello della spesa, passeggiate in luoghi ampi non lontani dal parcheggio, passeggiate in zone con le panchine. Inoltre ho comparto per la piccolina un passeggino leggero, molto meno impegnativo da chiudere, aprire e trasportare! Baci

  11. Io volevo fare le passeggiate nel bosco e raccogliere qualche legnetto per il camino, pensavo, almeno lo uso in modo utile, e se si addormenta faccio il giro lungo….il passeggino inciampava in ogni radice rischiando di proiettare il piccolo a mo di fionda, di sicuro non lo cullava, in più nel cestello ci stava ben poco, ne legna, ne castagne, ….ho preso il marsupio ed una borsetta e tutto è cambiato…sembrava un sogno !!!

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Anch’io ho avuto esperienze difficili nella natura con il passeggino….solo in Alto Adige ho trovato sentieri con l’indicazione “adatto ai passeggini”….fantastico!

  12. Il nostro piccolo ha 10 mesi, passeggino usato pochissimo e malvolentieri, per tutti i motivi che avete detto voi. In particolare avendo la fortuna di poter uscire da casa e passeggiare nel bosco impossibile non approfittarne!

    E poi: portare a passeggio 2 cani con il passeggino è un incubo!

    • Mi sono resa conto che così sembra che ho tentato di caricare i miei 2 cani sul passeggino e portarli in giro… intendo dire che dovendo spingere il passeggino con il bimbo dentro e contemporaneamente avere due cani al guinzaglio è un casino ;)

      • Raffaella-mamma (quasi) green says:

        Il passeggino per i due cani però potrebbe essere una buona soluzione!!!! Ciao!

  13. Ciao, premetto che non ho ancora tutta l’esperienza che voi avete poiché la mia prima bimba nascerà tra un mese. In ogni caso però mi trovo d’accordo sul fatto che il passeggino sia un impiccio non da poco, e che volendo si possono benissimo trovare delle ottime soluzioni: infatti io ho già comprato il marsupio e l’ovetto, perciò prevedo di fare anche a meno della carrozzina.
    Io vivo all’estero, con città a misura di bimbi e disabili, quindi da quel punto di vista lì io non avrei problemi poichè addirittura anche nei mezzi pubblici ci sono sempre le pedane a facilitarti la vita; però proprio per una questione mia personale voglio rinunciare a quei cosi ingombranti. Già mia mamma ha messo il carico da 20, sfinendomi col fatto che per loro sono stati accessori più che utilità in quanto io da piccola non ho mai usato la carrozzina ed appena sono stata in grado di camminare saltavo di qua e di la come una rana ed il passeggino non l’ho mai voluto nemmeno guardare…poi vuoi mettere la sensazione di avere sempre il tuo bimbo su di te? Penso che sentire il calore del proprio piccolo, e che lui senta il tuo sia una cosa impareggiabile!
    Poi di questi tempi pensiamo al risparmio di soldi che una scelta del genere comporta; a me personalmente il costo di certi attrezzi peserebbe molto sul bilancio.
    Infine sinceramente, se ci penso, mi viene quasi il sentore che per avere un pò di comodità dovrei trasformarmi nella dea Kali, perchè con due sole braccia non puoi occuparti di tutto quello che succede intorno a te con tranquillità.
    Mi spiace di essere stata un pò prolissa :D un bacio, Giada!

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Ciao Giada, grazie per gli spunti! Beata te che vivi in una città così sensibile alle necessità degli abitanti!

  14. Molto carino questo post sul passeggino! :-) Siccome è un aiuto indispensabile per ogni mamma, voglio condividere con voi un modo per poterne avere uno in regalo, oppure anche un seggiolone o seggiolino gratis! :-) basta avere un video o una foto della vostra gravidanza o maternità e postarlo nel concorso Inglesina :-) questo è il link per partecipare http://concorso50.inglesina.it/i-premi/
    in bocca al pupo!

  15. Ciao, che commenti interessanti, grazie per aiutare a chi ancora non ha idea di quale sia la differenza tra un passeggino e una carrozzina. Io sono di 5 mesi e ho intenzione di usare solo la fascia. Spero solo non sia troppo faticoso, gia avendo problemi di schiena. Il passeggino me lo presteranno e so che va usato piu’ avanti, verso l’ anno. Ma in caso avessi bisogni di usarlo prima, ho letto che il passeggino no va bene perche il bambino deve stare bello sdraiato. Mi date qualche dritta? grazie

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Ciao Lucia, sì in genere è sconsigliato l’uso del passeggino nei primissimi mesi. Però puoi usarlo molto prima di quando il bambino ha 1 anno. Io – personalmente – ho usato il passeggino dal 4 mese fino a quando mia figlia ha imparato a camminare, verso i 13 mesi. Poi l’ho eliminato subito. Ciao e tanti auguri!

  16. mai usato il passeggino, MAI NEMMENO comprato. Noi abbiamo usato sempre e solo fascia prima, zaino dopo e gambe appena possibile!
    Davvero solo un gran guadagno, da tutti i punti di vista: da quello economico, a quello fisico motorio a quello, ovviamente, relazionale.

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Ciao Francesca, che bella scelta la tua! Purtroppo non per tutti è possibile, soprattutto se bisogna affidare i figli ad altri, che magari non vogliono “portare”. Io non avrei potuto, però avrei voluto tanto!

    • Saretta says:

      Ciao! Sono al 5 mese e sto cercando di capire se potrò evitare del tutto la spesa del passeggino, non solo xché trovo molto più sportiva e easy la scelta della fascia, ma anche xché penso che ci sia davvero troppo consumismo intorno a questi bimbi.. Non lavoro ( licenziata purtroppo pochi giorni dopo l’annuncio della gravidanza), so che sarà difficile trovare lavoro dopo, finché il nano sarà piccolo. Così, volevo contribuire all’economia di famiglia evitando acquisti comodi ma non indispensabili. Ad esempio, sono anche molto motivata ad utilizzare i pannolini lavabili. Fino ad ora però non ho trovato nessuna testimonianza di mamme che hanno fatto del tutto a meno del passeggino. Tu Francesca davvero sei riuscita a non comprarlo e a non usarlo proprio mai? Hai voglia di raccontarmi qualcosa in più..? Grazie a tutte e complimenti per questa discussione interessante..!

      • Raffaella-mamma (quasi) green says:

        Ciao Saretta, potresti provare a non acquistarlo per i primi mesi, evitando completamente la spesa di un passeggino costoso tipo “trio” e simili. Poi, se vedi che ti serve, sicuramente lo puoi trovare usato oppure in prestito da qualche amica. Se usi l’auto però ricordati di acquistare il seggiolino auto, questo è importantissimo. Mai senza. Anche questo lo trovi usato. Un abbraccio e mille auguri!

  17. Andrea says:

    Vogliamo menzionare il fatto che a Milano, citta’ in cui vivo, gli accessi alla metropolitana sono privi nel 90% dei casi di un ascensore e ci sono solo le scale mobili?
    Con un bambino riesci ancora a sopravvivere. Con due bambini piccoli e’ impossibile prendere la metropolitana. Stesso discorso per gli autobus. Figuriamoci se hai un passeggino doppio!!!
    Una particolarita’ dell’italia e’ sono i marciapiedi… quasi tutti dotati di discesina per un facile accesso senonche’ ne abbiamo di varie misure: dai marciapiedi larghi fino a quelli in miniatura (si chiamano ancora marciapiedi?) larghi appena 50 centimetri.
    La realta’ dei fatti e’ che in Italia chi ha un bambino o piu’ bambini piccoli se ha un auto sopravvive. Se non hai un auto e’ impossibile andare in giro con i mezzi pubblici.

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Ciao Andrea, è vero….usare la metro con il passeggino a Milano è quasi impossibile. Io ho usato spesso il tram, ma le persone sono poco disposte a “lasciarti” spazio!

  18. Alessandra says:

    Mia figlia nove mesi e passeggino usato due volte! Prima fascia e ora marsupio ergonomico. ..

  19. Azzurra says:

    come in tutto c’è la via di mezzo, io non l’ho praticamente usato fino ai 6 mesi, non ci è mai voluta stare, nemmeno nella navetta, ora che ne ha 8 lo sto usando poco ma ovviamente in alcuni momenti tipo fare la spesa, andare a prendere il grande a scuola, fare una passeggiata un po’ lunghina può servire visto che a portare in braccio 8-9-10 kg dopo un po’ ci si affatica e la mia cercivale è già messa male. Io sono una mamma ad alto contatto ma non lo demonizzo, quando serve lo uso. E’ vero, è scomodo ma ha anche il suo perchè quando sei in giro e la piccola si addormenta. Detto questo lo avevo comprato per il primo e per la seconda me lo son fatta prestare, non ricomprerei mai un trio nuovo.

    • Raffaella-mamma (quasi) green says:

      Ciao Azzurra, grazie molte per il tuo commento. Se segui questo blog sai che qui non si demonizza mai niente, ma si propongono soluzioni alternative e “vie di mezzo”, come le scelte che hai fatto tu con il passeggino! grazie e a presto!

  20. Non abbiamo mai usato il passeggino, non lo abbiamo nemmeno mai comprato! Abbiamo usato la fascia e il manduca e ora che ha due anni cammina e basta. Se devo andare veloce e fare commissioni allora la metto nel manduca, ma succede sempre più di rado.
    Il passeggino tiene distanti genitori e figli e impigrisce i bambini. Non lo trovo educativo, non lo trovo utile, ma solo un impedimento per il normale sviluppo dei bambini, che si trovano costretti, non portati, ma trasportati. E deve anche essere scomodo con tutte le buche e i marciapiedi! Inoltre i bambini nel passeggino sono troppo esposti verso il mondo esterno e non hanno possibilità di essere contenuti, di vedere il mondo dal punto di vista dei genitori…
    Io ho sempre associato nella mia testa il passeggino alla sedia a rotelle…Mi fa questa brutta impressione…
    Secondo me, se possono camminare, meglio che lo facciano. Il movimento è fondamentale per i bambini.
    Chiaramentr noi dobbiamo essere disposti ad andare piano, aspettare i loro tempi, a rallentare. Per il loro bene.
    Se non possono camminare, meglio portarli, non trasportarli.

    • Ciao! Grazie per la tua esperienza, io sono piuttosto motivata a non usare l’odiato passeggino.. Anche a me ricorda la sedia a rotelle, sai?? Ma la mia idea di non usarlo è xché non mi ci vedo, a spingere quel trabiccolo x le strade, in città, alla stazione, .. Caricarlo e scaricarlo dalla macchina.. E poi ti pare che in viaggio, con borse e cane al seguito, io possa anche spingere un passeggino..? Impossibile. E poi, costa un patrimonio! Però una domanda: tipo, se andavi al ristorante con la nana, mentre mangiavi dove la mettevi? E non te la portava mai fuori qualcun altro..? E in quel caso cosa faceva, metteva la fascia anche lei/lui? Grazie se vorrai condividere qualche dettaglio in più! Comunque a me mancano 2 settimane al parto, e il passeggino non l’ho comprato.. :P

      • Ciao, quando era piccola andavamo al ristorante con lei nella fascia. L’abbiamo sempre portata io oppure mio marito, mai lasciata a nessuno che dovesse portarla in giro da piccola …

Speak Your Mind

*