Decorazioni natalizie con pasta al bicarbonato

lavoretti-bicarbonato

Siete alla ricerca di ispirazione per decorazioni natalizie fai da te semplici e naturali? Ecco come crearle con la pasta modellabile al bicarbonato, morbida, atossica, lavabile e gluten-free, pronta in pochi minuti con 3 ingredienti.

Aggiungendo un rametto di pino e uno spago colorato potrete creare con i bambini una decorazione natalizia da appendere all’ingresso di casa, alle finestre o nella cameretta.

Concediamoci una tisana fumante o un bicchierino di vin santo, spegniamo la tv e se ci sono bambini per casa mettiamoci al loro fianco impastando e manipolando forme strane, buffe, delicate, affondando le mani in questa pasta morbida e bianchissima… Risultato antistress garantito.

decorazione natalizia di pasta al bicarbonato 1000x1559

Come fare la pasta modellabile al bicarbonato

Procuriamoci:

  • 2 tazze di bicarbonato di sodio
  • 1 tazza di amido di mais
  • 1 tazza e 1/4 di acqua
  • carta da forno
  • matterello
  • formine per biscotti

Per creare la pasta modellabile basta far scaldare l’acqua fin quasi al bollore in un pentolino su fiamma moderata. Quando l’acqua è ben calda (ma non bollente) versare in un colpo solo l’amido e il bicarbonato mescolando con cura. Se l’impasto risulta troppo asciutto basta aggiungere poca acqua continuando a mescolare con cura.

L’impasto in pochi istanti diventa compatto e gommoso: quello è il momento per toglierlo dal fuoco. Prima di usarlo occorre lasciarlo raffreddare per alcuni minuti al coperto per evitare che si secchi (a me è successo di lasciarlo asciugare ma l’ho riportato alla consistenza ideale aggiungendo un po’ d’acqua e tornando a riscaldarlo nel pentolino).

Per stenderlo con facilità si può mettere l’impasto tra due fogli di carta forno e spianarlo con il matterello fino allo spessore desiderato. Se non usate la carta forno potete facilitare la lavorazione spargendo un po’ di amido di mais sulla superficie d’appoggio.

ingredienti pasta modellabile al bicarbonato

Come creare le decorazioni natalizie fai da te

A questo punto è solo questione di liberare la creatività : ricavate le forme che desiderate con gli stampi per biscotti e prima di farle asciugare praticate il forellino in cui farete passare un nastrino se volete appenderle.

Potete scegliere se far asciugare le formine all’aria oppure in forno: all’aria asciugano in circa 24 ore mentre in forno asciugano in circa un’ora a 80°C (in entrambi i casi dipende dallo spessore delle forme). Girate più volte con delicatezza le forme durante l’asciugatura.

Stelle, cuori, casette, rametti di pino, un po’ di spago: con l’intuito creativo dei bambini ne nasceranno decorazioni delicate, semplicissime e al tempo stesso preziose.

About Marina - La mia vita semplice

Mamma a tempo pieno, ha lasciato un lavoro nelle risorse umane per crescere un bimbo sereno. È convinta che la semplicità renda felici. Condivide idee creative, semplici e golose sul suo blog La mia vita semplice.

Ti potrebbero interessare:

5+ app Montessori
Regali per bambini: (meravigliose) idee eco-friendly & spedizione gratuita
Montessori su Amazon
Gel igienizzante mani fai da te
Decorazioni di primavera con i barattoli di vetro
Iscriviti alla Newsletter settimanale

powered by MailChimp!
Ricevi ogni giorno i nuovi post via email
Indirizzo email


powered by FeedBurner!

Comments

  1. Federica says:

    Ma che meraviglia! così la prossima settimana sapremo come tenera a bada 6 piccole canaglie che vanno dai nove anni agli 11 mesi! grazie! magnifico!
    Auguri!

  2. Bellissima proposta: semplice e d’effetto

  3. Domenica Ierardi says:

    Ieri l’abbiamo fatta con i miei bambini, ma purtroppo è venuta troppo molle e
    appiccicosa per fare le formine, dove può essere stato l’errore? Grazie mille!
    Domenica

  4. Marina - La mia vita semplice says:

    Se hai usato gli ingredienti nelle proporzioni giuste, potrebbe essere il tempo di “cottura” troppo breve, in caso di impasto appiccicoso proverei a tenerlo sul fuoco a fiamma bassa mescolando per uno-due minuti . Dovrebbe diventare piu’ compatto. Se non si compatta cosi’ prova ad aggiungere un cucchiaino di bicarbonato e uno di amido sempre sul fuoco mescolando energicamente finche’ non ti sembra compatto. Spero possa esserti utile, ciao!(

  5. ma che carini! Proverò sicuramente a farli!

  6. Sì possono colorare?

  7. Marianna says:

    si può modellare a mano? è abbastanza consistente x fare x esempio un angioletto?

  8. Marianna says:

    grazie! 🙂 proverò anche a colorare l’impasto prima di modellare.

  9. Marasco Lucia says:

    Non ho capito oltre alla tazza di acqua anche 1/4 ancora di acqua?

  10. Elisabetta says:

    Ciao le proverò, ma bisogna usare un pentolino vecchio o una semplice pentolino che si usa x cucinare ogni giorno, dagli ingredienti è tutta cosa naturale ma è sempre meglio aver conferma 😜 grazie

  11. Marasco lucia says:

    Grazie mille

  12. Una volta asciugati sono resistenti o si rompono ad esempio cadendo a terra o con le mani tipo i gessetti? E poi.. Si possono usare le formine in silicone tipo quelle dei cioccolatini?

  13. Ciao provero’sicuramente ma le tazze quanto tengono?

  14. Carine ed originali!
    Grazieee

  15. Le decorazione durano nel tempo o dopo poco si deteriora?

  16. Stefania says:

    Possono essere esposte all’esterno? Tipo per addobbare un albero?

    • Ciao Stefania, dovresti sicuramente metterle al riparo da pioggia e neve perché è materiale che risente del contatto con l’acqua. Non ho mai provato a esporle all’aria aperta, penso che l’umidità esterna possa “ammorbidirle” un po’ rendendole un po’ fragili. A presto!

  17. Ho fatto le formine con la pasta al bicarbonato ma …..sono venute piene di crepe!!! (Le ho fatte asciugare al forno)Dove ho sbagliato?

    • Ciao Laura, mi dispiace! Potrebbe essere la temperatura un po’ troppo alta (a volte nei forni la temperatura impostata con il termostato è diversa da quella effettiva all’interno del forno). Ti consiglierei di riprovare, se vuoi, tenendo la temperatura un po’ più bassa. A presto!

  18. Riproverò sicuramente!
    Ma potrebbe essere che la pasta si era asciugata troppo? Perché ancor prima di metterle al forno c’erano già le crepe! Altra domanda il bicarbonato e l’amido di mais vanno mescolati prima di metterli nell’acqua?

    • Se erano già crepate prima di andare in forno dovresti aggiungere qualche cucchiaio d’acqua in più nel pentolino in modo che l’impasto non risulti troppo asciutto. Sì, puoi mescolare amido e bicarbonato da asciutti (mescola bene anche quando li metti nell’acqua calda). Ciao!

  19. Luisella says:

    Ma posso spruzzarli con qualche olio essenziale, tipo lavanda?

  20. Ciao Luisella, si’ puoi mettere qualche goccia di olio essenziale, io le ho messe sulle forme ormai asciutte e l’olio non ha lasciato macchie. Fai una prova se per caso hai dubbi sull’olio essenziale… A presto!

  21. Ciao Marina! Che idea super carina! Io pero’ ho provato a farla stasera e non sembra essere propriamente riuscita -.-‘ l’impasto e’ grumoso (forse dovrei passarlo col minipimer?), ho provato comunque a stenderlo e si e’ straappiccicato ai fogli di carta forno e ovviamente le forcine non tagliano. Per questo problema credo sia perché’ era ancora caldo, quindi mi chiedo se debba essere freddo freddo prima di tagliarlo e stenderlo? Comunque non demordo, ci riproverò!

    • Ciao Manuela, se l’impasto è risultato grumoso può darsi che non sia stato mescolato bene all’inizio, quando inizia a solidificarsi nel pentolino. Per evitare che risulti appiccicoso la prossima volta prova a tenerlo sul fuoco finché non diventa una palla piuttosto compatta e prima di stenderla aspetta che sia almeno intiepidita. Non serve che diventi proprio fredda, a me è capitato di lavorarla da tiepida. Per l’uso del minipimer non ti so dire, non ho mai provato. So che l’amido, se agitato in modo molto energico, può diventare molto compatto. Spero che queste indicazioni ti siano utili per la prossima volta. Ciao!

  22. Isabella says:

    Ciao, si può fare anche con la fecola di patate o solo con l’amido di mais?
    Grazie.

  23. federica says:

    Ciao Marina! Vorrei provare la tua pasta al bicarbonato per fare delle lanterne a cono, tipo albero di Natale, e posizionarci sotto una tea-light…. L’idea l’ho vista su un sito di cui non ricordo il nome e veniva utilizzato il Das… Secondo te potrebbe andar bene?
    Grazie mille per la risposta.
    Federica

  24. Ciao Federica, per il cono il problema potrebbe essere la dimensione, se e’ troppo grande rischia di ‘collassare’ mentre e’ ancora umido, e se e’ troppo piccolo rischi che ilcalore della candelina ti surriscaldi il risultato. Chissa’, magari usando un cono in cartone come supporto durante l’asciugatura all’aria… Non ti resta che provare! A presto!

  25. Ciao Isabella, le caratteristiche di amido e fecola sono le stesse, non dovresti notare differenze. A presto!

  26. Anche io ho avuto problemi di screpolature durante l’asciugatura, all’aria.. Riproverò al forno, ma stavo pensando: meglio ventilato o normale?!

  27. Primo tentativo…FALLITO! Ma non demordo!

  28. Ciao! Una info veloce veloce… ma può andare bene anche per fare dei ciondoli? Grazie!

  29. Marina - La mia vita semplice says:

    Ciao Greta, si’, e’ possibile se vuoi. Tieni presente che temono l’umidita’.

  30. Marta says:

    Perché mi si sgretola?

    • Ciao Marta, potrebbe essere il tempo di “cottura” nel pentolino troppo breve. In poco tempo (anche meno di un minuto) l’impasto prende consistenza gommosa e si stacca dalle pareti del pentolino. E’ proprio la consistenza gommosa che ti fa capire che l’impasto è pronto. Per risponderti ho fatto una prova con una formina che ho fatto diversi mesi fa seguendo questo procedimento, spessa circa 5 mm., ed è molto dura, tanto che non sono riuscita a spezzarla. Spero di averti dato un’indicazione utile!

  31. Marta says:

    Ci riprovo, grazie.

Trackbacks

  1. […] mi sono imbattuta in una bella idea da realizzare con i bimbi: Decorazioni in pasta di bicarbonato! Mi è parsa subito una bella idea, anche continuo a disdegnare la classica frolla alla cannella […]

  2. […] 6. Rullo di tamburi per l’ultimo DIY di questa TOP 6 dell’Avvento e del Natale! Le bianche formine in pasta di bicarbonato sono candide e super chic. Abbinate al legno hanno il loro perché. Di queste posso garantire la fattibilità, dato che le ho già sperimentate! Ok, ho avuto una nana-super-aiutante d’eccezione che ha fatto la differenza…ma magari l’anno prossimo ci riesco anche da sola!   La ricetta per l’impasto è questa. […]

  3. […] Addobbi in pasta bicarbonato: Un pomeriggio di divertimento assicurato e tanta tanta creatività per i nostri bambini e per noi. Una volta realizzata la pasta bicarbonato, ci basterà con le forme (perfette sono quelle dei biscotti natalizi) che più amiamo “coppare” l’impasto ottenuto, ricordandoci di forare ogni decorazione per poterla poi appendere. Lasciamo asciugare e aggiungiamo un bel fiocchetto rosso; appendiamo ora gli addobbi di pasta bicarbonato realizzati con le nostre mani, all’albero di Natale. […]

Speak Your Mind

*