Rossana: mamma green della settimana

Oggi conosciamo Rossana, del blog Unamamma nel web, la nostra “mamma green della settimana”.

Ogni settimana una mamma ci racconta le sue green.itudini, i suoi “eco-peccati” e propone una sua personale eco-dritta. Uno spazio ideale per condividere le nostre esperienze e abitudini.

Vuoi rilasciare la tua intervista? Clicca qui!

Ciao Rossana, quali sono le green.itudini della tua vita quotidiana?

  • a casa nostra si fa un’attenta raccolta differenziata e usiamo i rifiuti organici per fare il compostaggio
  • ci scaldiamo con la stufa a legna che, d’inverno, uso anche per cucinare, risparmiando gas
  • cerchiamo di non sprecare acqua e luce, ad esempio usiamo i riduttori di flusso nei rubinetti e per la luce alla sera, dove serve una luce forte, usiamo le candele
  • ci piace riciclare gli oggetti, dai barattoli ai fogli di giornale (ottimi per accendere la stufa, altro che cubetti accendi-fuoco che sono pieni di derivati del petrolio!) e tante altre cose di uso quotidiano che spesso diventano giochi creativi per i miei bimbi.

Quali sono invece le green.itudini che proprio non riesci proprio a seguire?

  • non riesco a fare meno dei fazzoletti di carta: con tre bimbi il raffreddore ci fa spesso compagnia e preferisco usare i fazzoletti usa e getta perché li trovo più igienici

Usi prodotti biologici (alimentari, cosmetici, detergenti casa, abbigliamento) per te e/o per il resto della famiglia?

  • noi facciamo l’orto e abbiamo piante da frutta, quindi le verdure e la frutta sono biologiche al 100%
  • in casa faccio le pulizie con acqua e aceto e i pochi detersivi che uso sono di una linea ecologica e cruelty free, cioè che non fanno sperimentazione animale
  • stessa cosa per i cosmetici, uso una linea che non testa sugli animali, sono dell’idea che bisogna avere riguardo per l’ambiente ma dov’è possibile anche per gli animali, soprattutto in un vezzo come la cosmesi

Puoi suggerire ai lettori di BabyGreen la tua personale eco-dritta?

  • facciamo meno i pigri, molte volte ci si fa prendere dalla comodità (mi metto in mezzo anche io), se lasciassimo la pigrizia da parte potremmo fare sicuramente molte più cose green. In fondo cambiare certe abitudini non è poi così difficile!

Grazie Rossana!

Riguardo a Raffaella-mamma (quasi) green

Raffaella Caso è la creatrice di BabyGreen, dove racconta il suo percorso da single ad alto impatto a mamma (quasi) green. Alla ricerca di una vita più semplice, sana e slow, vive a Milano, nonostante tutto.

Ti potrebbero interessare:

Mamma green della settimana: Mamma F.
Mamma green della settimana: Sara… mammachetesta!
Adriana: mamma green della settimana
Mimì: mamma green della settimana
Quarta tappa: Adele e il cesareo (improvviso e non voluto)
Iscriviti alla Newsletter settimanale

powered by MailChimp!
Ricevi ogni giorno i nuovi post via email
Indirizzo email


powered by FeedBurner!

Commenti

  1. Ciao Raffaella, grazie 😉

  2. Bellissima intervista.
    In effetti è proprio vero, basta dare un calcio alla pigrizia per riuscire ad essere più green!
    Carina l’idea delle candele, creano atmosfera e limitano il consumo dell’elettricità. Buona giornata, Simo.

Lascia un commento

*