Alessandra: mamma green della settimana

Oggi conosciamo Alessandra, del blog La casina di Ale, la nostra “mamma green della settimana”.

Ogni settimana una mamma ci racconta le sue green.itudini, i suoi “eco-peccati” e propone una sua personale eco-dritta. Uno spazio ideale per condividere le nostre esperienze e abitudini.

Ciao Alessandra, quali sono le green.itudini della tua vita quotidiana?

  • Mi piace l’autoproduzione in ogni sua forma, ed in particolare faccio pane, pizze, focacce e dolci con la pasta madre
  • creo giocattoli per il mio bimbo, utilizzando il feltro (felt food) o altri materiali di riciclo.
  • non sono molto creativa quindi prendo le mie ispirazioni soprattutto dal web, ma mi piace molto cucire e l’uncinetto…insomma ho un sacco di idee ma troppo poco tempo per realizzarmi!
  • uso i mezzi pubblici per recarmi al lavoro tutti i giorni
  • faccio e insegno al mio bimbo a fare la raccolta differenziata, a non sprecare l’acqua, a spegnere la luce quando si esce da una stanza…insomma piccole green.itudini di vita quotidiana.

Quali sono invece le green.itudini che proprio non riesci proprio a seguire (o non credi che siano utili)?

  • ho provato ad auto produrmi i detersivi per la pulizia della casa e dei panni ma non sono soddisfatta del risultato per cui mi limito ad usare l’acido citrico al posto dell’ammorbidente in lavatrice e il percarbonato e bicarbonato come sgrassanti su pavimenti e cucina.
  • ho provato ad usare i pannolini lavabili per il mio bimbo ma avendo una casa piccola ed essendo lui nato in inverno non sapevo dove stenderli se non in bagno e non asciugavano mai, quindi ho abbandonato e sono tornata agli usa & getta

Usi prodotti biologici (alimentari, cosmetici, detergenti casa, abbigliamento) per te e/o per il resto della famiglia?

  • per l’alimentazione della mia famiglia acquisto prodotti biologici o a km zero e compro frutta e verdura al mercato dei contadini che nel mio paese c’è tutti i sabato mattina.
  • non consumiamo carne a casa nostra pur non essendo vegetariani (nel senso che, ad esempio a casa dei nonni, può capitare che la mangiamo).

Puoi suggerire ai lettori di BabyGreen la tua personale eco-dritta?

  • se come noi amate il pane vi consiglio di iniziare ad usare la pasta madre e di autoprodurvi pane, pizze e dolci lievitati: a parte il risparmio che si ottiene dà grandi soddisfazioni ed è divertente impastare insieme ai bambini. Inoltre la pasta madre non si compra e non si vende, ma si passa da generazione in generazione (o tra amici e conoscenti) tramite spaccio, insomma un bel modo per condividere un’antica tradizione.

Grazie Alessandra!

Vuoi rilasciare la tua intervista? Clicca qui!

Riguardo a Raffaella-mamma (quasi) green

Raffaella Caso è la creatrice di BabyGreen, dove racconta il suo percorso da single ad alto impatto a mamma (quasi) green. Alla ricerca di una vita più semplice, sana e slow, vive a Milano, nonostante tutto.

Ti potrebbero interessare:

Mamma green della settimana: Sara
Elena: mamma green della settimana
Cristina: mamma green della settimana
Antonella: mamma green della settimana
Erica: mamma green della settimana
Iscriviti alla Newsletter settimanale

powered by MailChimp!
Ricevi ogni giorno i nuovi post via email
Indirizzo email


powered by FeedBurner!

Lascia un commento

*